Contatti aziendali

OPS S.r.l.
piazza Cinque Giornate, 6
20129 Milano
Tel. 02.40705812 (6 linee R.A.)corso preposti

Eroghiamo corsi in aula a Milano e Roma ed in azienda su tutto il territorio nazionale.


La misurazione della pressione arteriosa


La misurazione pressione arteriosa va indicare un parametro vitale molto importante, ovvero l’intensità della forza esercitata dal sangue contro le pareti arteriose, che può essere determinata da diversi fattori. Prima di tutto dalla forza di contrazione del cuore, poi dalla quantità di sangue espulsa per ogni sistole (contrazione ventricolare), dalle resistenze periferiche e, dal grado di elasticità dell’aorta e delle grandi arterie. L’andamento di questo parametro non è costante: solitamente di mattina e di sera tende ad aumentare, mentre nel primo pomeriggio e durante la notte ad abbassarsi. Sempre più spesso, comunque, si riscontrano valori pressori fuori dalla norma. La misurazione pressione arteriosa, meglio conosciuta come semplicemente pressione sanguigna, viene indicata con due valori: la massima, che indica la pressione durante la contrazione ventricolare (sistole), e la minima, ovvero la pressione determinata durante il rilassamento ventricolare (diastole). Per rientrare nella norma, la pressione arteriosa deve aggirarsi intorno ai 140/90 (il primo valore, pressione sistolica, indica la massima e il secondo, pressione diastolica, la minima). Nel caso in cui i valori pressori siano più bassi o più alti di questi, si può soffrire di ipotensione o di ipertensione. Quest’ultima rappresenta uno dei fattori di rischio cardiovascolari più diffusi.


Sconto 20% compilando il modulo

RICHIEDI UN PREVENTIVO!