Contatti aziendali

OPS S.r.l.
piazza Cinque Giornate, 6
20129 Milano
Tel. 02.40705812 (6 linee R.A.)corso preposti

Eroghiamo corsi in aula a Milano e Roma ed in azienda su tutto il territorio nazionale.


Emorragie interne ed esterne: come soccorrerle


In caso di sanguinamenti esterni, dopo aver indossato i guanti di protezione, si deve provvedere il più presto possibile a tamponare la ferita (pure nelle amputazioni) con più garze sterili, pressando con forza progressiva fino a fermare la fuoriuscita di sangue (emostasi) , ma permettendo contemporaneamente la sua circolazione a valle. Se nel frattempo si dovessero aggiungere nuove garze, è opportuno non togliere mai quelle già a contato con la ferita. Per garantite l’emostasi durante il trasporto in ospedale, è consigliabile praticare una fasciatura compressiva e, se occorre, sollevare l’arto (in caso di possibili fratture e lussazioni o di presenza di corpi estranei conficcati, mai effettuare quest’ultima operazione). Se la fasciatura compressiva non dovesse bastare (perché si assiste a un evidente gonfiore, dovuto alla lacerazione di un grosso vaso arterioso), si deve agire sui punti di compressione a distanza, che corrispondono al punto di passaggio più superficiale delle arterie più grandi. Questo tipo di manovra, se correttamente effettuata, porta a un’interruzione o, comunque, a una riduzione del flusso di sangue. Le fuoriuscite di sangue interne all’organismo solitamente sono procurate da incidenti stradali, da schiacciamenti, cadute dall’alto o ferite penetranti, ma anche da patologie. Non sono visibili all’esterno, ma si manifestano con alcuni evidenti sintomi, come il polso piccolo e frequente, pallore e freddezza della cute o della mucosa, sudorazione abbondante in tutto il corpo, nausea e vertigini, vomito talvolta misto a sangue, debolezza e sete intensa. In questi casi, per prima cosa, occorre far distendere il paziente, senza mettere niente sotto il capo, e coprirlo, somministrandogli ossigeno e sostenendolo a livello psicologico.


Sconto 20% compilando il modulo

RICHIEDI UN PREVENTIVO!